Pasta madre 2


Spesso ci chiedono di fornire parametri più precisi sulla conservazione, il rinfresco e l’utilizzo di questo tipo di lievito.

Quando comincerete ad usarla vi accorgerete però che prerogativa di questo tipo di lievito è la sua adattabilità allo stile personale di chi lo usa.

Ricordatevi che è il vostro lievito è vivo, e prenderà le caratteristiche che gli darete voi attraverso l’uso degli ingredienti che userete per mantenerlo in vita, l’ambiente in cui sarà conservato e lo stile del vostro modo di fare il pane.

Abbiamo quindi deliberatamente scelto di rimanere piuttosto generiche sulle indicazioni a prescindere da quelle di base.

Sarà ancora più interessante fare il pane sperimentando di volta in volta un metodo, un tempo più lungo o piu breve di lievitazione, ecc. fino ad arrivare a quello che vi soddisferà del tutto.

Leggete cosa ne pensa Davide Longoni, uno dei più esperti e apprezzati panificatori a Milano e capirete cosa intendo dire.

Fate vostra la vostra pasta madre, crescerà come volete e vi darà grandi soddisfazioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.